AFFRONTARE IL “MARE DELLA VITA”… come nella canzone “Conosco delle barche”

Les Bateaux rouges, Argenteuil Monet
Print Friendly

 

 

CONOSCO DELLE BARCHE

Questi splendidi e commoventi versi sono la metafora della vita…

Mi è stato facile riconoscermi in quelle barche…, ho riflettuto su come affronto  ed ho affrontato il “mare” della vita, con la paura di sbagliare e a volte …ho  rinunciato…

Quelle parole mi hanno fatto capire quanto coraggio ci vuole a lanciarsi nella vita  e ritornare più forti di prima, per non vivere di rimpianti…

A volte ho esitato e mi sono procurata un immenso dolore…

 

L’esitazione crea dolore!

 

Anche tu ti ritrovi in quelle barche? Hai solcato mari in tempesta o ti sei rintanata in porto per la paura?

Questa bellissima poesia è attribuita erroneamente a Jacques Brel, ma si tratta del  testo di una canzone  che la cantautrice francese Mannik (Marie Annick Retif) ha scritto in omaggio a Brel nel 1977,  tratta dall’album “Le temps de l’amour“…

CONOSCO DELLE BARCHE

Conosco delle barche
che restano nel porto per paura
che le correnti le trascinino via con troppa violenza.

Conosco delle barche che arrugginiscono in porto
per non aver mai rischiato una vela fuori.

Conosco delle barche che si dimenticano di partire
hanno paura del mare a furia di invecchiare
e le onde non le hanno mai portate altrove,
il loro viaggio è finito ancora prima di iniziare.

Conosco delle barche talmente incatenate
che hanno disimparato come liberarsi.

Conosco delle barche che restano ad ondeggiare
per essere veramente sicure di non capovolgersi.

Conosco delle barche che vanno in gruppo
ad affrontare il vento forte al di là della paura.

Conosco delle barche che si graffiano un po’
sulle rotte dell’oceano ove le porta il loro gioco.

Conosco delle barche
che non hanno mai smesso di uscire una volta ancora,
ogni giorno della loro vita
e che non hanno paura a volte di lanciarsi
fianco a fianco in avanti a rischio di affondare.

Conosco delle barche
che tornano in porto lacerate dappertutto,
ma più coraggiose e più forti.

Conosco delle barche straboccanti di sole
perché hanno condiviso anni meravigliosi.

Conosco delle barche
che tornano sempre quando hanno navigato.
Fino al loro ultimo giorno,
e sono pronte a spiegare le loro ali di giganti
perché hanno un cuore a misura di oceano.

 

 

 


You can se vuoi lascia un commento, or trackback from your own site.

4 Responses to “AFFRONTARE IL “MARE DELLA VITA”… come nella canzone “Conosco delle barche””

  1. Virginia ha detto:

    Ciao Marina!:)

    Complimenti di cuore per il sito! Attraverso voi ho scoperto il mio mondo, mondo della DONNA!

    Continui a seguirti tutti i giorni!

    Un abbraccio! Virginia

    • ciaodonna ha detto:

      Grazie Virginia! Ti ringrazio per i complimenti…
      Continua a seguirmi, sarà un piacere avere i tuoi suggerimenti sugli argomenti che tratterò, vienimi a trovare presto! 🙂
      Un abbraccio!
      Marina

      • Virginia ha detto:

        Grazie del invito,Marina!Molto gentile! Mi farebbe tanto piacere un giorno conoscerti di persona! E perché no, visitare le colline Matildiche;) In bocca al lupo!
        Un abbraccio!
        Virginia

        • ciaodonna ha detto:

          Ciao Virgina, sarebbe un piacere incontrarti! 🙂
          Buona giornata e buon inizio estate!
          Oggi è il primo giorno d’estate!Veramente caldo!
          Un abbraccio e … a prestissimo!
          Ciao Marina

Se lo desideri lascia un commento

Powered by WordPress