Christian Dior, un omaggio agli impressionisti

Print Friendly, PDF & Email

 

Il 4 Maggio è stata inaugurata a Granville  Normandia -Francia

la mostra Impressions Dior

 Locandina Mostra Impressionnisme-Dior-Exhibition

presso la Villa Les Rhumbs, ora Museo Christian Dior, che propone la stretta relazione tra arte e moda…

Villa Les Rhumbs, Granville

L’arte nell’arte… si fondono, perchè l’alta moda non è altro che un’espressione artistica proiettata su tessuto,  anzichè su tela…

La mostra è un’esplorazione dei legami tra l’Alta Moda ed il movimento artistico degli impressionisti e ripercorre il cammino artistico di Christian Dior, dalle sue prime creazioni a quelle dei suoi successori…

La pergola decorata di rose nel giardino della villa Les Rhumbs a Granville

La pergola decorata di rose nel giardino della villa Les Rhumbs a Granville

Christian Dior

Christian Dior

Christian Dior ha trascorso la sua infanzia nella Villa Les Rhumbs, immersa nella natura, con giardini fioriti ed una splendida vista mare, dai quale ha tratto ispirazione per le sue creazioni…

Villa Les Rhumbs, Granville, vista mare

Nel 1947 Christian Dior ha ideato il New Look,  il concetto delladonna fiore“, assolutamente rivoluzionario per l’epoca, perchè esaltava il corpo sinuoso delle donne attraverso gonne ampie ed avvitate, ispirate alle corolle ed ai gambi dei fiori…

Christian Dior ed i suoi successori hanno esplorato le molteplici  possibilità di queste linee, reinventandole in modo originale, con  i rigonfiamenti e le balze degli abiti in crinolina ritratti da Claude Monet  in

Le déjeuner sur l’herbe ” (Colazione sull’erba)

Colazione sull'erba - Claude Monet

ed abiti con gonne gonfie sul lato B, à tournure, letteralmente a sellino,  raffigurati nel quadro…

“Un dimanche après-midi à l’Ile de la Grande Jatte” (Una domenica pomeriggio sull’isola della Grande-Jatte)

di Georges-Pierre Seurat

Georges Seurat - Un dimanche après-midi à l'île de la Grande Jatte

Raf Simons

Raf Simons

 

Nelle stanze della villa sono esposte oltre 70 tra le più belle creazioni Haute Couture Dior dal 1947, anno di nascita del New Look, al 2012 con  Raf Simons,

l’attuale direttore della Maison Dior

Abiti come opere d’arte che non sfigurano accanto a Claude Monet, Berthe Morisot, Auguste Renoir, Marie Bracquemond, Edgar Degas, Georges-Pierre Seurat, Édouard Manet

La mostra si potrarrà fino al 22 settembre

Se non hai la possibilità di assistere alla mostra, ti segnalo che in libreria da giugno è disponibile il libro in versione italiana…

“Impressioni Dior”, pubblicato da Rizzoli

Abito da cocktail Miss Dior ricamato con fiori, collezione Haute Couture 1949, linea Tromp-l'oeil

La copertina del libro fa riferimento all’abito da cocktail Miss Dior, ricamato con migliaia di fiori multicolori, collezione Haute Couture primavera-estate 1949, linea Tromp-l’oeil
La copertina dell’edizione in inglese di Dior Impressions, invece, fa riferimento all‘abito da pomeriggio Rose de France di taffettà stampato a rose multicolore, collezione Haute Couture primavera-estate 1956, linea Flèche
La copertina dell'edizione in inglese di Dior Impressions edito da Rizzoli
ispirato a Auguste Renoir
Roses mousseuses, olio su tela, circa 1890, Parigi, Musée d’Orsay…
Abito da pomeriggio Rose de France e Roses mousseuses, Auguste Renoir
Berthe Morisot
Tulip, acquerello, 1890, Musée Marmottan Monet, Parigi
Tulip, acquerello di Berthe Morisot
Christian Dior by John Galliano
Abito di organza nera dipinto a mano, collezione Haute Couture autunno-inverno 2010
Abito in organza nera dipinto a mano, collezione Haute Couture Autunno inverno 2010, Christian Dior by John Galliano
Marie Bracquemond
Trois femmes aux ombrelles, olio su tela, tra il 1841 e il 1916, Parigi, Musée d’Orsay
Trois femmes aux ombrelles, oilio su tela di Marie Bracquemond
Abiti Christian Dior by John Galliano
Collezione Haute Couture autunno/inverno 2007…
Da sinistra: modello Amber Valletta ispirato da Auguste Renoir; modello Anna Mikhaylik ispirato da Georges-Pierre Seurat e modello Viviane Orth ispirato da Édouard Manet
abiti dior

abito da sera Fête di faille rosa boreale, Collezione Haute Couture primavera estate 1948, linea Envol.
Christian Dior
abito da sera Fête di faille rosa boreale
Collezione Haute Couture primavera/estate 1948, linea Envol
Christian Dior, abito Rose Pompon di mousseline di seta stampata a rose, linea Sinueuse.
Christian Dior
abito Rose Pompon di mousseline di seta stampata a rose
Collezione Haute Couture primavera/estate 1952, linea Sinueuse
Claude Monet
L’Allée entre les iris
olio su tela, 1914-1917
New York, The Metropolitan Museum of Art
Claude Monet, L’Allée entre les iris, olio su tela
Christian Dior, abito da pomeriggio elegante in organza blu pallido ricamato con fiori di myosotis blu e rosa, linea Tulipe.
Christian Dior
abito da pomeriggio elegante in organza blu pallido,  ricamato con fiori di myosotis blu e rosa
Collezione Haute Couture primavera-estate 1953, linea Tulipe
Edgard Degas
Étude de ciel (Studio di un cielo), pastello su carta grigio-blu, circa 1869
Parigi, Musée d’Orsay

Edgard Degas, Étude de ciel (Studio di un cielo), pastello su carta grigio-blu

Christian Dior by Raf Simons
Abito da sera di organza bianca ricamata con strisce di mousseline dégradé rosa pallido
Collezione Haute Couture autunno/inverno 2012
Christian Dior by Raf Simons. Abito da sera di organza bianca ricamata con strisce di mousseline dégradé rosa pallido
Christian Dior
Abito da ballo Helvétie di organdì bianca ricamata con motivi di luna crescente di pizzo blu e paillettes
Collezione Haute Couture primavera-estate 1956, linea Flèche
Christian Dior. Abito da ballo Helvétie di organdì bianca ricamata con motivi di luna crescente di pizzo blu e paillettes. Collezione Haute Couture primavera-estate 1956, linea Flèche.
dior new look
christian dior new look
Christian Dior è uno dei pochissimi stilisti al mondo,  che ha davvero portato una rivoluzione nella moda…
Nel 1947 lo stilista francese fa il suo primo ingresso nel mondo della moda, creando un  nuovo modello di donna…
E’ il dopoguerra… e  le donne vengono da un periodo di privazione,  che le ha portate a vestire in modo dimesso e molto povero…
Dior rivoluziona questa visione e la sua donna diventa una vera donna: bella, sensuale e femminile…
Cambiano i modelli…
Le spalle rigide e imbottite diventano morbide, le gonne si allargano e si gonfiano scoprendo le caviglie, la vita si mette in mostra e le  stoffe diventano pregiate e raffinate…
Il primo modello del New Look fu quello a corolla, che prevedeva una vita molto sottile, che poneva il seno ben in alto, coperto da giacchini, molto simili a dei corpetti, con le maniche a tre quarti…
La gonna arrivava a circa 20 centimetri sopra la caviglia, era larga e ampia,ed era riempita al suo interno da balze di tulle, che la rendevano estremamente vaporosa…
Dior amava la sensualità e la femminilità prima di tutto, e portò  un’altra grande novità… gli accessori…
I suoi abiti avevano tutta una serie di accessori coordinati agli abiti… cappelli, guanti e naturalmente le scarpe con il tacco alto…
Christian Dior new look suit
Il grande successo di Christian Dior è stato il suo continuo rinnovamento delle linee e dei tessuti utilizzati…
Dopo l’abito a corolla arriveranno altri modelli…
Il 1948 è l’anno della gonna raccolta nella parte posteriore…
Il 1949 la stessa gonna si stringe e diventa più corta…
Poi arrivano la linea ad H, con la vita ancora più stretta
poi la linea ad A,  con spalle strette e gonne molto svasate
e la linea ad Y, con  spalle larghe e gonne strette…
omaggio a Christian Dior

Dior ci ha lasciato nel 1957, ma in solo dieci anni di carriera è riuscito a cambiare per sempre la moda…


You can se vuoi lascia un commento, or trackback from your own site.

Se lo desideri lascia un commento

Powered by WordPress